lunedì 13 giugno 2011

A.A.A. cercasi autostima

È proprio quando credi che tutto si sia più o meno sistemato, che tutto abbia un ordine, che le cose cominciano piano piano a sgretolarsi.
Un impegno di troppo, un esame, una qualche situazione che non è andata per il verso giusto ed ecco che cade il castello di carte sul quale poggiavi il tuo precario equilibrio.

Bisognerebbe trovare la forza di andare avanti, di non abbattersi ricordando magari che di situazioni come questa, e anche di ben peggiori, siamo stati in grado di superarle appieno.

Al quarto anno di liceo parlando con una professoressa mi lamentai di non essere abbastanza forte e lei, tutto a un tratto molto seria, mi disse che io forte lo ero, e anche molto di più di quanto io stessa non sapessi.
È di una voce esterna di cui abbiamo bisogno talvolta. Un parere oggettivo e super partes di una persona che ci conosce e che ci vede crescere giorno per giorno, esperienza per esperienza.

Io lo so qual'è il mio problema, si chiama mancanza di autostima. Non riesco a credere in me stessa.
E finché non riuscirò a risolvere questo piccolo enorme problema niente sarà semplice.

Sfogo delle 1.24
C.

1 commento: